/ Notizie / 18 Assistenti sociali nel frusinate

18 Assistenti sociali nel frusinate

Nel territorio del Lazio, precisamente a Sora nel frusinate, si segnala un’interessante procedura selettiva pubblica per titoli ed esami per la copertura di 18 posti di categoria “D1” a tempo pieno e determinato di 36 mesi, con profilo professionale Istruttore Direttivo Assistente Sociale.

Le ragioni della selezione. Il bando trova ragione nell’esigenza di rafforzamento del Servizio Sociale Professionale e per l’attivazione delle politiche a contrasto della povertà a valere sulla quota servizi del fondo povertà anni 2018-2019-2020, relativamente all’attività di presa in carico e progettazione in favore dei nuclei beneficiare del Reddito di Cittadinanza.

Requisiti per l’ammissione. Sono ammessi i candidati – senza distinzione di genere – in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana o cittadinanza di altro Stato appartenente all’Unione Europea oppure cittadinanza extracomunitaria, solo ove ricorrano le condizioni di cui all’art. 38 del D.lgs. 30.3.2001, n. 165 come modificato dall’art. 7 della L. 6.8.2013, n. 97; età non inferiore agli anni 18; idoneità fisica all’impiego; godimento del diritto di elettorato politico attivo; non avere riportato condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel Capo I, Titolo II, Libro II del Codice Penale; non trovarsi nelle condizioni di cui agli artt. 10 e 11 del D.lgs. 235/2012; non essere sottoposto a misura restrittiva della libertà personale; non avere riportato condanna definitiva per i delitti colposi di cui al libro II, titoli IX, XI, XII e XIII del codice penale, per la quale non sia intervenuta la riabilitazione e non avere riportato l’irrogazione di sanzioni interdittive all’esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con minori; non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento; non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico; non aver subito un licenziamento disciplinare o un licenziamento per giusta causa dall’impiego presso una pubblica amministrazione; posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (solo per i cittadini italiani di sesso maschile nati entro il 31.12.1985)oppure posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva previsto dagli ordinamenti del paese di appartenenza (solo per i cittadini non italiani); Patente di guida di categoria B; Iscrizione a un qualunque Albo Regionale italiano dell’ordine degli Assistenti Sociali (iscrizione in sezione B dell’Albo – Sezione degli Assistenti Sociali o iscrizione in sezione A dell’Albo – Sezione degli Assistenti Sociali Specialisti).

Titolo di studio. Inoltre bisognerà essere in possesso di uno dei titoli di studio seguenti: Diploma di Assistente Sociale rilasciato dalle Scuole dirette a fini speciali cui sia riconosciuta efficacia abilitante all’esercizio della professione ai sensi del D.P.R. 14/1987 modificato e integrato con D.P.R. 280/1989 e con D.M. 340/1998 unitamente all’Abilitazione per l’esercizio della professione (esame di stato); Diploma Universitario di Assistente Sociale unitamente all’Abilitazione per l’esercizio della professione (esame di stato); Laurea triennale in Servizio sociale (classe 39 – ex classe 6) unitamente all’Abilitazione per l’esercizio della professione (esame di stato); Laurea specialistica (classe 57/S) o Laurea magistrale (classe LM 87) unitamente all’Abilitazione per l’esercizio della professione (esame di stato).

Info, bando, domande. Tutte le informazioni ulteriori potranno essere rinvenute sul bando disponibile online dal sito www.aipes.it. Fino al prossimo 17 ottobre sarà possibile presentare domanda di partecipazione.

Comments are disabled

Comments are closed.